Il QR Code di Usatoblog

Cari amici di Usatoblog,
è una gioia annunciarvi che ora, per poter accedere velocemente al sito di Usatoblog, potete farlo attraverso la scansione del QR Code qui sotto pubblicato:

Antiquariato in Valle d'Itria - Martina Franca (TA) dall'11 al 19 agosto 2018

Manca poco meno di un mese al grande appuntamento della nuova edizione di Antiquariato in Valle d'Itria, che si terrà dall'11 al 19 agosto a Martina Franca (TA). 
Ci saranno oltre 70 espositori con un'ampia e sceltissima proposta di antiquariato e modernariato che abbraccia un periodo che va dal 1600 fino ai primi del 1900. Sarà un'occasione di rivivere la nostra storia e di poterla toccare con mano. 
Per ulteriori dettagli vi rimando al sito Internet di ARCA Promoter, associazione culturale organizzatrice dell'evento. 
Oltre a tutti i dati e i contatti di questo importante avvenimento in terra di Puglia, trovate anche un esaustivo video che vi farà apprezzare al meglio ciò che questa manifestazione presenterà nel mese di agosto

- Lucandrea

18^ Odissea d'Estate - Centro Italia

L'Associazione "Indietro nel Tempo" organizza per il periodo estivo in varie località del Lazio, dell'Abruzzo, del Molise, della Campania, della Toscana alcuni mercatini dalla durata di più giornate. 
Per consultare l'elenco aggiornato dei mercatini e delle date vi rimando al sito dell'associazione:
Sito Internet "Indietro nel Tempo"

Vintage Music

VINTAGE MUSIC
Le playlist musicali del passato

1966




1989





2004






Aggiornato al 19/08/2018
Tutti i link rimandano ai videoclip musicali pubblicati su YouTube

Le cose cambiano velocemente... 4 (Schede telefoniche)

L'altro giorno, navigando su eBay, mi sono imbattuto in un'offerta che proponeva uno stock di schede telefoniche prepagate o telecard (link Wikipedia). E qui partono i ricordi...
Queste schede prepagate, che si potevano comprare in ricevitoria, in edicola oppure presso alcuni distributori automatici, venivano usate nei telefoni pubblici come evoluzione dei vecchi gettoni per il telefono. Queste schede potevano avere più valori, da 5.000 Lire in su. Per poterle usare nei telefoni pubblici bisognava togliere una linguetta già preselezionata dal bordo superiore sinistro: se non si faceva questa operazione la scheda era nuova.
Queste schede avevano anche un periodo di scadenza e non si potevano usare oltre questo periodo. 
Ma il punto di forza di queste schede sono le varie serie e raffigurazioni che hanno proposto: serie turistica, serie dedicate ai pesci, agli animali, al WWF, al patrimonio culturale italiano, a speciali ricorrenze, alla lotta contro la delinquenza, ai giochi, ai monumenti e così via. In pochi anni le schede telefoniche sono diventate oggetto di collezionismo e a me viene da dire, passatemi il confronto, sono diventate una sorta di francobolli 2.0: molte persone hanno iniziato ad amare e a seguire questa collezione moderna che era in costante evoluzione viste le numerose nuove uscite di serie di schede
Sono sorti gruppi, associazioni, fiere ed esperti dedicati al mondo delle schede telefoniche e molto probabilmente anche noi, a casa nostra, abbiamo ancora qualche vecchia scheda; prima di buttarla via, informiamoci presso qualche esperto o facciamo ricerche: quella scheda che noi avevamo in casa da molto tempo potrebbe valere una fortuna se faceva parte di una serie speciale o rara.
Per molti di noi la scheda telefonica (come anche il gettone) ha rappresentato una sorta di primitiva telefonia mobile visto che con essi, se c'era nelle vicinanze un telefono pubblico (si trovavano nelle piazze, negli ospedali, nei centri commerciali, nelle scuole, nei luoghi pubblici), potevamo chiamare chi volevamo. Ma le telefonate costavano e le schede facevano presto a consumarsi e quindi cercavamo di essere il più veloci possibili a parlare, eravamo come un telegramma vivente! 
Oggi sono spariti quasi del tutto i telefoni pubblici, ne sono rimasti pochi, alcuni di essi sono diventati, con le rispettive cabine, oggetto di vandalismo e trascuratezza. E pure le schede telefoniche, così come anche i gettoni, hanno visto il viale del tramonto. Ma la storia e il valore che portano, non solo a livello collezionistico ma anche a livello storico di uno stile di vita che avevamo, non vanno dimenticati o minimizzati
Anni fa dovevamo cercare un telefono pubblico e avere una scheda per poter chiamare, oggi con i telefoni e smartphone, facciamo pure fatica a telefonare perché ci viene più comodo chattare o condividere foto
E non sono passati molti anni...

Lucandrea

Mercatino dell'antiquariato - Montagnana (PD) Terza domenica del mese

Cari amici di Usatoblog,
oggi vi parlo del mercatino dell'antiquariato che si tiene ogni terza domenica del mese (ad esclusione dei mesi di luglio e di agosto) a Montagnana (PD)
Il mercatino si svolge nel centro storico di Montagnana nelle vie Carrarese e Matteotti e in Piazza Vittorio Emanuele II (vedi Mappa), all'interno delle storiche mura del Castello di San Zeno che racchiude il nucleo storico della località.
Il mercatino conta di una presenza di circa 90 espositori per quanto riguarda l'antiquariato a cui si aggiungono un'altra trentina di espositori di prodotti tipici alimentari e artigianali. Tra i vari espositori si può trovare tutto quello che racchiude il mondo dell'usato e dell'antiquariato: in particolar modo ho notato una buona presenza di mobili (dopotutto i mobili d'arte sono un prodotto tipico del Montagnanese), libri, oggettistica, ceramiche e collezionismo. 
Ma il vero punto di forza di questo mercatino è, oltre alla buona presenza di espositori e merce, l'ambiente in cui si svolge il tutto ossia all'interno del centro storico di Montagnana (link Wikipedia), un centro di origine medievale che include in sé secoli e secoli di storia. Finché si passeggia per il centro visitando il mercatino si possono osservare monumenti e costruzioni di grande valenza storica come il Duomo, le Porte di ingresso nelle cinta murarie, la Rocca degli Alberi e la Villa Pisani di Andrea Palladio (appena fuori Porta Padova). 
Per i buongustai che oltre a visitare il mercatino vogliono ritemprare anche il palato, vi consiglio di fermarvi nei negozi di alimentari del centro storico e di assaggiare il Prosciutto Crudo di Montagnana o Prosciutto Veneto Berico-Euganeo DOP
Il mercatino dell'antiquariato di Montagnana non offre solo antichità, oggettistica e collezionismo ma, nel suo insieme, offre anche un viaggio storico nell'arte e nell'architettura e nei sapori gastronomici veneti.

- Lucandrea










2° Mercato del Retrò - Cherasco (CN) - 17 Giugno

Grande appuntamento domenica 17 giugno a Cherasco (Mappa), in provincia di Cuneo, per la Seconda edizione del Mercato del Retrò che si svolgerà nelle vie principali e centrali del centro storico.
Si avrà occasione nel rivivere i tempi passati, dagli anni 50 fino ai giorni nostri, vedendo i vari oggetti che ci hanno accompagnato in tutto questo periodo. Si avrà modo di vedere l'evolversi della moda, della musica, dei vari passatempi, dell'hobbismo e dei vari attrezzi per lavoro. Come avvenne in occasione della precedente edizione, è stata data grande attenzione e cura alla merce esposta affinché i visitatori possano immergersi al meglio nello spirito del mercatino dell'antiquariato e dell'usato. 
Ma non ci sarà solo il mercatino: sono previsti eventi musicali e la competizione sportiva "Una chiave, un cric e una ruota" promossa dalla Romeo Rally Academy di Beinette che esporrà anche alcune autovetture storiche legate al mondo dell'automobilismo sportivo e da competizione.
Per ulteriori dettagli vi rimando al seguente Sito Internet oppure potete contattare l'Ufficio Turistico del comune di Cherasco al n. 0172 427050

- Lucandrea